“I comuni Detergenti: un disastro globale!”

“I comuni detergenti usati per la pulizia quotidiana causeranno la rovina della tua Stanza da Bagnoe del Pianeta!”

Affermazione forte… me ne rendo conto… ma, ahimè, è la triste verità…

Se sono così dannosi, come è possibile che i grandi centri commerciali e supermercati ne siano pieni?

“Se così fosse”, verrebbe da pensare, “chi li produce non potrebbe venderli!”

Sbagliato.

Questo modo di pensare potrebbe farti correre il rischio di cadere in tantissime trappole al giorno d’oggi…

Che lo si accetti o no, il mercato è pieno di prodotti gravemente dannosi.

In questo articolo non voglio avere l’arroganza di spiegare i motivi per cui questo accade, anche se sono certo che gli interessi economici delle grandi multinazionali incidano molto sulla rovina del Pianeta, della nostra salute e delle cose che amiamo… come la nostra casa.

Vorrei, però, cercare di darti qualche consiglio su come proteggere il tuo bagno (e anche il pianeta) limitando al massimo i devastanti effetti derivanti dall’uso dei comuni detergenti…

Per quanto riguarda la tutela della tua salute, ho creato un articolo apposito sul mio Blog, che ti invito a leggere… Contiene un’agghiacciante verità! Ma anche una buona notizia per fortuna…

Ma veniamo a noi…

Nell’articolo dedicato a chi ha una Stanza da Bagno in marmo, ho descritto nello specifico perché alcuni detergenti sono assolutamente da evitare. 

Probabilmente penserai che i materiali da te scelti (come, ad esempio, ceramica o grès porcellanato) siano molto più resistenti delle pietre naturali… ed è vero. 

Ma purtroppo i detergenti comunemente utilizzati per la pulizia del bagno sono veri e propri acidi, che nel tempo degraderanno tutte le superfici, nessuna esclusa.

Oltre a non essere biodegradabili, una volta raggiunti fiumi e mari attraverso le fognature, contribuiscono alla proliferazione eccessiva delle micro-alghe che riducono la quantità di ossigeno nell’acqua e di fatto “soffocano” gli stessi pesci!

Anche gli scarti industriali generati in fase di produzione dei prodotti petrolchimici (come, per esempio, l’ammoniaca, molto usata in casa) possono finire nei terreni, penetrando fino alla falda acquifera e inquinando ulteriormente fiumi e mari.

Ci avevi mai pensato?

Come accade spesso, la vita di tutti i giorni ci porta a non pensare alle conseguenze di certe abitudini, visto che in verità ci è permesso fare uso di questi prodotti… 

A questo punto ritengo di poterti dare qualche dritta per cominciare fin da ora a tutelare te stessa, il Pianeta e la tua Stanza da Bagno.

Il primo consiglio che posso darti è quello di valutare l’idea di sostituire i detergenti classici, che hai sempre utilizzato per la pulizia della tua Stanza da Bagno, con detergenti naturali e biodegradabili. 

Questi prodotti sono stati creati per limitare i danni provocati alle persone, contenere l’inquinamento globale e per non essere invasivi sulle superfici. Questo perché al loro interno vi sono delle sostanze che solitamente troviamo in natura, ma che comunque permettono una buona e soddisfacente pulizia.

Ecco alcuni prodotti naturali che contengono sostanze adatte all’igiene:

  • Aceto: ingrediente che tutti conosciamo molto bene, ottenuto dall’azione di alcuni batteri su composti come vino, birra, sidro, idromele, ecc… L’aceto contiene al suo interno acido acetico e, in forma ridotta, acido tartarico e acido citrico. Questi acidi naturali permettono un’azione anti-calcare paragonata a quella dei comuni     detergenti in commercio.
  • Limone: questo frutto comunemente usato in cucina e nella nostra alimentazione, contiene ingenti quantità di acido citrico (4-5%). Come nel caso dell’acido acetico, l’acido citrico naturalmente presente in natura è un ottimo alleato contro il calcare.
  • Bicarbonato di Sodio: estremamente efficace per eliminare cattivi odori, sgrassare e igienizzare alimenti e superfici. Il potere alcalino di questo materiale può essere un perfetto alleato nelle pulizie domestiche. 

In Italia sono presenti diverse aziende che producono detergenti a base naturale e biodegradabile. Vedrai che ti basterà una semplice ricerca sul web per trovarli!

Certo, probabilmente costeranno qualche euro in più rispetto ai classici detergenti aggressivi commercializzati nei grandi SuperStore, ma non vale la pena pensare a lungo termine e salvaguardare te stessa, il Pianeta e la tua casa?

Esiste poi una piccola nicchia di persone che (10 e lode per la loro intraprendenza!) crea artigianalmente i propri detergenti usando gli elementi naturali che ti ho citato prima, come limone, aceto e bicarbonato di sodio…

In questo modo certamente salvaguardano la salute propria e quella del Pianeta al 100%, ma il poco tempo che la maggioranza delle donne ha a disposizione le fa optare più per la prima soluzione: detergenti biodegradabili naturali acquistabili dai rivenditori.

In effetti, ci sarebbe un altro consiglio che potrei darti per elevare all’ennesima potenza la protezione di te stessa, del Pianeta e della tua Stanza da Bagno, usare al minimo i detergenti specifici e farti risparmiare un sacco di tempo e fatica durante le pulizie… 

 Un vero e proprio segreto che, credimi, il 99,9% delle persone non conosce…

Vuoi scoprirlo?

Clica Qui

A presto!

Andrea Mandolini 

Fondatore TechnoCoatings Italy


Related Posts