“Salute e Pulizie Domestiche: l’Agghiacciante Verità!”

Fare pulizie in casa o fumare 20 sigarette al giorno provocherebbero lo stesso danno ai polmoni.”

Questa frase molto forte, qualche anno fa, ha fatto il giro del mondo. 

A sostenerlo sono alcuni ricercatori norvegesi dell’Università di Bergen.

L’indagine da loro condotta conferma che le donne che lavorano come addette alle pulizie o usano regolarmente i classici detergenti per la pulizia della casa, nel tempo avranno un declino della funzionalità polmonare più accelerato rispetto a quelle che non svolgono alcuna attività di pulizia.

Un declino, spiegano i ricercatori, paragonabile a quello di un fumatore che fa fuori circa 20 sigarette al giorno.

Incriminati, quindi, gli spray e i detergenti liquidi comunemente usati per la pulizia quotidiana.

Secondo il Ministero della Salute, i detergenti rappresentano anche una delle principali entità di rischio di patologie della pelle.

Sono, infatti, di per sé degli irritanti primari e quindi, se usati senza le dovute precauzioni, possono causare dei danni alla pelle a chiunque li maneggi.

La professione di casalinga comporta, purtroppo, un’esposizione, spesso in maniera scarsamente protetta, a numerosi fattori di rischio. 

I ripetuti contatti con acqua e soluzioni irritanti, come quelle a base di detersivi, alterano l’equilibrio della nostra pelle e possono causare svariati problemi, come favorire infezioni da batteri e funghi, eritemi (arrossamenti), vescicole e ragadi (quelle spaccature della pelle tanto fastidiose e dolorose).

I detergenti, inoltre, per la loro azione irritante diretta sulla pelle, sono in grado di peggiorare altre patologie molto comuni quali l’eczema e la psoriasi. 

Oltretutto, gli stessi dispositivi di protezione che possiamo usare, come guanti in gomma, possono essere causa di infezione legata all’aumento dell’umidità e alla conseguente macerazione della pelle.

Come avrai capito, non è saggio trascurare i pericolosi effetti dei comuni detergenti di pulizia

A questo punto ritengo di poterti dare qualche dritta per cominciare fin da ora a tutelare te stessa, il pianeta e la tua Stanza da Bagno.

“Ma ora cosa c’entrano il pianeta e la stanza da bagno??” penserai…

In realtà, dopo la tua salute, sono gli altri due campi dove i detergenti aggressivi creano maggiore danno…

Il primo consiglio che posso darti è quello di valutare l’idea di sostituire i detergenti classici, che hai sempre utilizzato per la pulizia della tua Stanza da Bagno, con detergenti naturali e biodegradabili. 

Questi prodotti sono stati creati per limitare i danni provocati alle persone, contenere l’inquinamento globale e per non essere invasivi sulle superfici. Questo perché al loro interno vi sono delle sostanze che solitamente troviamo in natura, ma che comunque permettono una buona e soddisfacente pulizia.

Ecco alcuni prodotti naturali che contengono sostanze adatte all’igiene:

  • Aceto: ingrediente che tutti conosciamo molto bene, ottenuto dall’azione di alcuni batteri su composti come vino, birra, sidro, idromele, ecc…L’aceto contiene al suo interno acido acetico e, in forma ridotta, acido tartarico e acido citrico.Questi acidi naturali permettono un’azione anti-calcare paragonata a quella dei comuni    detergenti in commercio.
  • Limone: questo frutto comunemente usato in cucina e nella nostra alimentazione, contiene ingenti quantità di acido citrico (4-5%). Come nel caso dell’acido acetico, l’acido citrico naturalmente presente in natura è un ottimo   alleato contro il calcare.
  • Bicarbonato di Sodio: estremamente efficace per eliminare cattivi odori, sgrassare e igienizzare alimenti e superfici. Il potere alcalino di questo materiale può essere un perfetto alleato nelle pulizie domestiche. 

In Italia sono presenti diverse aziende che producono detergenti a base naturale e biodegradabile. Vedrai che ti basterà una semplice ricerca sul web per trovarli!

La bellezza di questi detergenti è che, in primis, rilasciano trascurabili esalazioni nocive (quindi i tuoi polmoni ringrazieranno!). 

Oltretutto, la loro composizione specifica permette di poterli adoperare senza l’uso di guanti: non solo non provocheranno disastri sulla tua pelle, ma miglioreranno la morbidezza delle tue mani! 

Fantastico, no??

Certo, probabilmente costeranno qualche euro in più rispetto ai classici detergenti aggressivi commercializzati nei grandi SuperStore, ma non vale la pena pensare a lungo termine e salvaguardare te stessa, il Pianeta e la tua casa?

Esiste poi una piccola nicchia di persone che (10 e lode per la loro intraprendenza!) crea artigianalmente i propri detergenti usando gli elementi naturali che ti ho citato prima, come limone, aceto e bicarbonato di sodio…

In questo modo certamente salvaguardano la salute propria e quella del Pianeta al 100%, ma il poco tempo che la maggioranza delle donne ha a disposizione le fa optare per la prima soluzione: detergenti biodegradabili naturali acquistabili dai rivenditori.

In effetti, ci sarebbe un altro consiglio che potrei darti per elevare all’ennesima potenza la protezione di te stessa e della tua Stanza da Bagno, usare al minimo i detergenti specifici e farti risparmiare un sacco di tempo e fatica durante le pulizie… 

Un vero e proprio segreto che, credimi, il 99,9% delle persone non conosce…

Vuoi scoprirlo?

Clicca Qui

Alla tua salute… (è proprio il caso di dirlo 😉)

Andrea Mandolini 

Fondatore TechnoCoatings Italy


Related Posts